VALERIO RIMETTI

Specialista in tecniche manuali olistiche per il riequilibrio energetico e il benessere fisico e mentale.
Pranoterapeuta riconosciuto A.MI. University - Massaggiatore olistico CSEN


Avere l'armonia dei chakra non fa di noi dei maestri illuminati ma ci rende persone ben radicate a terra, in contatto con il nostro corpo, in buona salute, vitalità e consapevoli dei nostri sentimenti. 
Il riequilibrio dei chakra è utile per migliorare il flusso energetico, sciogliere le rigidità fisiche, emotive e risvegliare Kundalini.

Il movimento dell'energia all’interno del corpo può essere paragonato ad un flusso d’acqua attraverso dei canali. I chakra sono centri energetici dove scorre tale l'energia, una sorta di punti di comunicazione tra corpo e mente.  
Quando il sistema dei Chakra funziona male, le relazioni corpo-mente sono compromesse e verrà meno la loro caratterista espressione (vedi la sez."significato dei chakra"). Il riequilibrio dei chakra è un lavoro che si svolge con energie sottili, nel mio caso la pranoterapia.

Cosa blocca un chakra? Traumi infantili, condizionamenti culturali, abitudini sbagliate, ferite fisiche o emotive; in pratica, troppo o troppo poco di qualcosa. E' per questo che siamo alla ricerca dell'equilibrio.

I sette chakra principali sono disposti, lungo la colonna vertebrale, in corrispondenza dei principali centri nervosi.  Oltre ai chakra principali ce ne sono, altrettanto importanti, disposti su mani, piedi, ginocchia, spalle ecc.

La posizione dei chakra non è definibile anatomicamente, ma a seconda della zona hanno un forte impatto sul corpo fisico, influenzando il respiro, battito cardiaco, attività ghiandolare, comportamento, pensieri, emozioni e sentimenti

chakracosadovesonokundalini